LA SCUOLA DELLE MOGLI

Commedia brillante in 2 atti di Molière

Sinossi

La storia racconta di Arnolfo, un aristocratico, il quale vorrebbe avere per moglie una donna “tutta casa e cucito”, isolata ed estranea ai pettegolezzi della città, per non incorrere nel rischio di venir tradito.
La soluzione può essere soltanto quella di crescere una bambina, Agnese, nata in campagna ed accudita per 18 anni da una povera contadina.

Arnolfo, pertanto, mette in atto il suo piano rinchiudendo la bambina nella sua villa di campagna, fino al momento in cui verranno celebrate le nozze con l’ingenua fanciulla.
Da questo il momento, prende il via la commedia degli equivoci, la quale vede l’arrivo del giovane Orazio, che vedendo Agnese se ne innamora e chiede aiuto allo stesso Arnolfo per realizzare il suo sogno.

Tra Arnolfo ed Orazio si assiste ad un colloquio tra sordi e ciechi, in quanto entrambi si riferiranno senza saperlo alla medesima ragazza…

Note di Regia

Insieme a “Il misantropo”, la commedia segna il passaggio di Moliere ad un teatro più realistico, che conserva elementi come “il lieto fine”.
I personaggi hanno una psicologia complessa, e la contrapposizione delle figure di Arnolfo e di Agnese non è inconciliabile come quella delle maschere della Commedia dell’Arte, ma è dovuta piuttosto a una differenza di vedute relativa alle consuetudini e alla realtà sociale dell’epoca.

La commedia, che con arguzia attacca la morale dell’epoca, fu oggetto di scandalo, tanto da rendere difficile per Molière la pubblicazione delle commedie seguenti, nonostante la protezione di cui godeva presso Luigi XIV.

Sebastiano Boschiero

Cast

Arnolfo
Mirco Bottega

Agnese
Lucrezia Stocco

Orazio
Mattia Mometti

Oronte
Giuseppe Donato

Georgette
Sara Cognigni

Pierre
Sebastiano Boschiero

Scenografie
Streben Teatro

Costumi
Streben Teatro
Sartoria Cristina

Tecnico audio/luci
Christian Rui
Paolo Sacchetto

Trucco e Parrucco
Annamaria Susca

Regia
Sebastiano Boschiero

Galleria Immagini